Come scegliere un buon mouse con tasti laterali? Articoli migliori e fasce di prezzo

Spesso ti sarà capitato di vedere che i gamer preferiscono mouse da gioco con tasti laterali. Ti sei mai chiesto perché? Nonostante di prodotti del genere ce ne siano a gran quantità in giro, non è facile scegliere un buon mouse da gioco con queste caratteristiche. Che cosa guardare? Come scegliere il prodotto migliore? Non avere paura, questo articolo risponderà a tutti i tuoi dubbi e alle tue necessità.

Una domanda banale che ti sarai sicuramente fatto è: perché avere un mouse da gioco con tasti laterali? La risposta è molto semplice: perché avere più tasti ti permette di avere più opzioni di gioco. Immagina di dover cambiare in fretta il Dpi (cioè la sensibilità di gioco) o le altre impostazioni. Con dei tasti laterali potrai farlo utilizzando il pollice e non sarai costretto a interrompere il gioco, perdendo tempo e concentrazione.

I mouse da gioco con tasti laterali sono molto amati dai gamer perchè permettono di regolare le varie impostazioni di gioco in tempo reale, senza interruzioni o perdite di tempo. In particolare, sono molto richiesti da chi gioca ai cosiddetti MMO, dove si interagisce in real time con altri giocatori, ma anche per gli sparattutto e i giochi d’azione.

In particolare, i mouse con tasti laterali sono particolarmente amati dai giocatori di MMO (Massive Multiplayer Online), cioè quei videogiochi in cui partecipano più giocatori online, come The World of Warcraft o Call of Duty. Il motivo è presto detto: quando si è immersi in una sessione di gioco online e si interagisce con più giocatori, interrompere la partita può essere un problema. I tasti laterali, in questo caso, sono una salvezza. Senza contare, poi, il fatto che nei giochi violenti e frenetici la rapidità d’azione è tutto.

Ma quali sono le cose da vedere in questo tipo di mouse?

Numero di tasti

Si va dai 4 ai 20 pulsanti. Di solito, è lo stile di gioco o le particolari esigenze che spingono un gamer a decidere quale numero di tasti avere nel proprio mouse. In linea generale, un maggior numero di tasti permette di cambiare velocemente più impostazioni. Non solo il Dpi, dunque, ma potrai modificare velocemente anche il baricentro di gioco o avere un tasto apposito che apre il menu ecc. Le potenzialità che potrai avere con tutti questi tasti sono senza dubbio interessanti. Alcuni gamer, però, preferiscono avere un numero più basso di tasti, perché così non si confondono e si mantengono con le impostazioni più essenziali. Come già detto, dipende dallo stile di gioco che hai: se sei uno che cambia molte impostazioni, prendi un mouse da più tasti; se hai un gioco più semplice, prendine uno con un numero ridotto.

I numeri dei tasti sono variabili: puoi trovarne da 4 fino addirittura a 20. Ovviamente, se un modello ha tanti tasti laterali, questi sono racchiusi in un apposito tastierino. Per scegliere il giusto numero di tasti devi capire quali sono le tue esigenze: tanti pulsanti permettono un gran numero di possibilità, ma averne un numero più ridotto ti impedirà di confonderti e cadere in errore.

Ergonomia

Un tastierino laterale potrebbe risultare scomodo per chi non ne è abituato. Assicurati, dunque, che questo sia comodo da usare e non risulti troppo ingombrante. Questo fattore dipende in particolare dalle dimensioni del mouse e, soprattutto, da quelle della tua mano. Ricordati, dunque, le solite distinzioni tra tipo di impugnatura (Palm grip, la presa standard; Fingertip grip, per le mani un po’ più grandi; Claw grip, la presa ad artiglio). A seconda della tua presa e sul posizionamento laterale del tastierino, potrai scegliere quale è più adatto a te.

Tipo di software

In questo caso, mi riferisco ai programmi che servono a programmare i tasti del mouse. I migliori mouse hanno un software personale in allegato con il prodotto che ti permette di impostare il settaggio preferito. A seconda del tipo di software, potrai personalizzare i tasti come meglio preferisci: dal Dpi alle altre impostazioni. Un mouse con pochi tasti, di solito, ha la possibilità di assegnare a un tasto più funzioni, i cosiddetti tasti macro. Questa è una soluzione che è reputata più comoda da alcuni gamer. Non tutti i mouse, però, hanno un software predefinito: alcuni hanno bisogno di un programma da scaricare su internet. Tra questi, vanno ricordati X-Mouse Button Control, semplice e intuitivo e Better Touch Tool, per Mac.

Il software è ciò che ci permette di impostare il nostro settaggio al mouse. I migliori mouse sono corredati del loro programma specifico, ma alcune volte bisogna trovarne qualcuno su internet. Vedi bene che cosa ti concede di fare il software e come può essere programmato il mouse.

Il Polling rate

Molti gamer comprano soprattutto per poter cambiare questa impostazione durante il gioco. Che cos’è il Polling rate? È la velocità con cui il cursore aggiorna la sua immagine sul computer ed è il prodotto tra posizione e velocità di reazione. È un dato importantissimo soprattutto per chi gioca agli sparatutto o a giochi dinamici, perché da esso dipende la precisione e la velocità di azione. È importantissimo, quindi, che tu abbia la possibilità di cambiare il Polling rate da tasto laterale, soprattutto se sei un amante di questo tipo di giochi.

Il Polling rate è un fattore essenziale per chi gioca a videogame dinamici e veloci. Per questo, sapere come modificarlo velocemente è una vera e propria arma in più per i gamer. Questo, è uno dei principali motivi per cui i gamer scelgono mouse con i tasti lateral.

Wireless o con fili

Anche questa è una caratteristica che può determinare la tua preferenza per un tipo di mouse piuttosto che a un altro. In realtà, non c’è un’opzione che risulti migliore dell’altra: c’è chi preferisce un mouse wireless perché è indubbiamente più comodo, mentre chi preferisce i modelli con fili lo fa perché non vuole rischiare che si ritrovi con la batteria scarica nel bel mezzo di una sessione di gaming. Anche in questo caso, è il tuo stile di gioco che influenza più di tutto la tua scelta finale.

Prodotti e recensioni

Sono molti i prodotti con questo tipo di caratteristiche: si può dire che il mercato ne è praticamente inondato e, infatti, anche i prezzi sono molto vari. Si può avere, nei casi più economici, anche un modello da €5, ma ovviamente ha soltanto le funzioni più basilari. Salendo di prezzo, intorno ai €30 si incontrano prodotti dall’ottimo rapporto qualità/prezzo, con tutte le caratteristiche dei mouse da gioco più utili. I mouse con il tipico tastierino laterale non costano meno di €60, perciò se stai pensando a un modello di quel genere, devi preventivare una spesa di queste dimensioni. Il top della gamma, però, supera i €100, con modelli che permettono di regolare il Dpi a più livelli, fino a raggiungere anche un valore di 20.000, o programmare più tasti contemporaneamente.

I mouse con tasti laterali sono molti e hanno un prezzo molto variabile. Si va da quelli più semplici, che costano intorno ai €5, a quelli con il miglior rapporto qualità/prezzo, intorno ai €30, a quelli con il classico tastierino laterale, dai €60 in su, fino ai modelli da più di €100. Sta a te scegliere qual è il modello migliore, in base alle tue preferenze, alle tue esigenze e ai tuoi giochi preferiti.

Classifica dei migliori mouse da gioco di Settembre 2019

Classe ’94, laureato in Editoria e scrittura alla Sapienza di Roma, scrivo da sempre in blog e giornali online. Abruzzese doc, ho passato la mia giovinezza tra la lettura e i videogame. Dostoevskij, Philip Roth e The Witcher sono la mia trinità.

Back to top
Mouse da Gioco