Migliori mouse da gioco con 5 tasti programmabili del 2019, recensioni, costo

1
2
3
4
5
ANVASK Mouse Gaming, Mouse da Gioco, LED Retroilluminato, 6 DPI Regolabile, 8 Pulsanti...
Logitech G203 Mouse da Gioco, Cablato con Sensore Ottico, 8.000 Dpi, Nero
TECKNET Mouse da Gioco, HyperTrak 16400 DPI Laser Gaming Mouse, Cablato con Avago Sensore...
Logitech G402 Mouse da Gioco Hyperion Fury con Cavo, 8 Pulsanti Programmabili, Nero/Antracite
TECKNET Mouse da Gioco Wireless, Raptor 2.4G Mouse Gaming, Mouse per Gioco, 4800 DPI, 8 Pulsanti,...
ANVASK Mouse Gaming, Mouse da Gioco, LED Retroilluminato, 6 DPI Regolabile, 8 Pulsanti...
Logitech G203 Mouse da Gioco, Cablato con Sensore Ottico, 8.000 Dpi, Nero
TECKNET Mouse da Gioco, HyperTrak 16400 DPI Laser Gaming Mouse, Cablato con Avago Sensore ADNS-9800,...
Logitech G402 Mouse da Gioco Hyperion Fury con Cavo, 8 Pulsanti Programmabili, Nero/Antracite
TECKNET Mouse da Gioco Wireless, Raptor 2.4G Mouse Gaming, Mouse per Gioco, 4800 DPI, 8 Pulsanti,...
9.8/10
9.4/10
8.8/10
8.8/10
8.6/10
ANVASK
Logitech
TECKNET
Logitech
TECKNET
Bestseller No. 41
ANVASK Mouse Gaming, Mouse da Gioco, LED Retroilluminato, 6 DPI Regolabile, 8 Pulsanti...
ANVASK Mouse Gaming, Mouse da Gioco, LED Retroilluminato, 6 DPI Regolabile, 8 Pulsanti...
【Mouse Ergonomico e Confortevole per Gamer】Il design ergonomico del mouse da gioco ANVASK si...【Sensore da Gioco Avago3325】Mouse da gioco ANVASK con sensore da gioco Avago3325. Rispetto ai...【Eccellenti Prestazioni con 6 Livelli di DPI Regolabili】Mouse da gioco Anvask con 6 livelli...
9.8/10
OffertaBestseller No. 42
Logitech G203 Mouse da Gioco, Cablato con Sensore Ottico, 8.000 Dpi, Nero
Logitech G203 Mouse da Gioco, Cablato con Sensore Ottico, 8.000 Dpi, Nero
Fino a 8 volte veloce rispetto ai mouse standard e il tensionamento dei pulsanti avanzato aiuta a...Il design di G203 è ispirato alle linee classiche e semplici e alla struttura leggera del famoso...Con oltre 30 anni di esperienza, trascorsi a effettuare ricerche e test, Logitech ha introdotto...
9.4/10
40,99 €24,99 €
Bestseller No. 43
TECKNET Mouse da Gioco, HyperTrak 16400 DPI Laser Gaming Mouse, Cablato con Avago Sensore ADNS-9800,...
TECKNET Mouse da Gioco, HyperTrak 16400 DPI Laser Gaming Mouse, Cablato con Avago Sensore...
10 Tasti Programmabili: 12 macro impostazioni, ogni macro supporta 32 pulsanti, fino a 6 profili di...Sensore Chip AVAGO A9800: ha un sensore laser 16400 DPI con un’eccellente precisione, tracciamento...Risposta Veloce: Con 125 Hz-1000 Hz di frequenza di aggiornamento, tutta la precisione e la...
8.8/10
OffertaBestseller No. 44
Logitech G402 Mouse da Gioco Hyperion Fury con Cavo, 8 Pulsanti Programmabili, Nero/Antracite
Logitech G402 Mouse da Gioco Hyperion Fury con Cavo, 8 Pulsanti Programmabili, Nero/Antracite
8.8/10
69,99 €36,99 €
Bestseller No. 45
TECKNET Mouse da Gioco Wireless, Raptor 2.4G Mouse Gaming, Mouse per Gioco, 4800 DPI, 8 Pulsanti,...
TECKNET Mouse da Gioco Wireless, Raptor 2.4G Mouse Gaming, Mouse per Gioco, 4800 DPI, 8 Pulsanti,...
8.6/10

Molti gamer pensano che se un mouse non possieda almeno due tasti laterali, non può essere considerato a tutti gli effetti un mouse da gaming. Questo è parzialmente vero, anche se in ogni caso esistono mouse economici senza tasti laterali che funzionano benissimo per i videogame. È quindi chiaro, aldilà delle dispute su questo argomento, come avere dei tasti laterali sul proprio mouse sia essenziale per entrare al meglio nel mondo del gaming.

Una delle regole d’oro del gaming riguarda i tasti che deve avere un mouse. Non può essere considerato un vero e proprio mouse da gaming se non ha almeno 5 tasti. Ovviamente, esistono ottimi mouse anche con meno tasti, ma 5 è quasi un numero cabalistico per gli appassionati di videogame. 

Non esiste un numero perfetto per quanto riguarda i tasti da avere, ma senza dubbio uno dei modelli più utilizzati dai gamer è quello a 5 tasti, perché più comodo ed ergonomico. Andiamo a vedere quali sono le caratteristiche e i motivi principali per cui scegliere un mouse da gioco a 5 tasti e quali sono i migliori modelli del 2019.

 

Ergonomia

Uno dei motivi principali per cui 5 è considerato il numero adatto per i mouse è il fatto che questo numero di mouse non ingombra troppo e non stanca la mano durante sessioni di gioco prolungate. Con 5 tasti, l’ergonomia di un mouse è salva!

Come già detto, un mouse con 5 tasti è considerato dai più come il più comodo tra tutti gli altri. Non c’è il tastierino laterale che può contenere fino a 20 tasti, ma in compenso la tua mano non si affaticherà troppo in partite prolungate, visto che un numero limitato di tasti permette alla mano di raggiungere tutti i pulsanti senza troppi sforzi. D’altra parte, i tasti non sono nemmeno così pochi da avere funzioni limitate. Con 5 tasti si possono cambiare velocemente tutte le impostazioni principali, come Dpi e Polling rate, e allo stesso tempo viene garantito un grip stabile e confortevole.

Il Dpi

Il Dpi è forse il fattore più importante da tenere in considerazione, perché in base alla sensibilità del gioco si decideranno molte partite. Praticamente, tutti i mouse a 5 tasti hanno la possibilità di cambiare il Dpi, con un range di valore molto soddisfacente.  

È sicuramente il valore che sta più a cuore ai gamer, perché regola la sensibilità di un mouse. A seconda del tipo di gioco, è fondamentale cambiare il Dpi. Se per esempio hai a che fare con uno sparatutto e hai bisogno di rapidità di movimento, il tuo Dpi deve essere alto. Al contrario, per giochi che prediligono la precisione, come lo strategico, avrai bisogno di un Dpi basso. Ovviamente, lo stesso gioco potrebbe aver bisogno di una sensibilità alta o bassa a seconda delle situazioni. Ecco perché occorre un mouse che ha la possibilità di cambiare in fretta il Dpi, senza interrompere il gioco. I mouse a 5 tasti danno quasi tutti questa possibilità.

Il Polling rate

Per chi non lo sapesse, il Polling rate è la frequenza con cui il mouse segna la sua presenza sul monitor. In altre parole, è il tempo di reazione tra il movimento del mouse e quello del cursore. Come già detto a proposito del Dpi, cambiare il Polling rate può migliorare le prestazioni di un gioco. Questo valore viene più che altro utilizzato per cambiare l’accelerazione. Anche in questo caso, un valore alto favorisce i giochi di velocità, mentre un valore basso è consigliato per una maggiore precisione. Alcuni mouse hanno la possibilità di cambiare i valori tramite tasti laterali. I 5 tasti permettono di tenere sottocchio sia il Dpi che il Polling rate.

Tasti macro

E’ molto importante per chi non vuole rinunciare a tutte le potenzialità dei multitasti avere dei software con i quali settare i tasti macro, in grado di programmare lo stesso tasto per più opzioni. Questa tecnologia ti consentirà di mantenerti con un numero di tasti limitato ma con numerose possibilità di azione.

Dicesi “Tasti macro” quando uno stesso tasto può essere programmato più volte. Con un settaggio, ad esempio, è possibile cambiare il Dpi, mentre un altro settaggio permette di cambiare il Polling rate con lo stesso tasto. Il pregio di questa programmazione è evidente: nonostante ci siano “solamente” 5 tasti, è possibile avere una grande quantità di impostazioni da cambiare. È una grossa opportunità per chi vuole avere il meglio ma non rinunciare alla comodità, quindi controlla se il tuo mouse consente una programmazione macro. Se sì, sappi che stai facendo un grande affare.

I prezzi e le recensioni

I mouse a 5 tasti sono per lo più economici e vanno dai 10 ai 50 euro, per i modelli più sofisticati. Nei forum, la maggior parte dei gamer consiglia di acquistare mouse da 20 euro, perché economica e con tutte le opzioni di base. Con i mouse più costosi, infatti, si rischierebbe di spendere soldi in optional non necessari.

Questi mouse hanno un prezzo molto variegato, ma si posizionano soprattutto sulla fascia medio-bassa. Di media, infatti, un mouse da gioco a 5 tasti si aggira tra i 10 e i 15 euro, mentre alcuni modelli superano anche i 50 euro. Tra quelli a 10 euro, ci sono tutti gli optional di base, come ergonomia e possibilità di cambiare il Dpi. Nei modelli da 15 euro, si possono già trovare i software per la programmazione macro. Crescendo di prezzo, si trovano sempre più accessori, tipo i pesi removibili per regolare la maneggevolezza o materiali più raffinati, come metallo o carbonio. I mouse più costosi, in generale, hanno un design più ergonomico e accattivante, una memoria più vasta per salvare più profili di gioco e software avanzati per impostare i tasti macro.

La maggior parte dei gamer consiglia di acquistare mouse da 20 euro, perché hanno tutte le impostazioni necessarie per giocare al meglio. Vengono, invece, sconsigliati i mouse troppo costosi e il motivo è semplice: dato che il numero dei tasti è sempre di 5, è inutile spendere soldi per altri optional per lo più inutili. Ciò che più conta è il Dpi e nei mouse di fascia medio-bassa è possibile trovarne molti che rispondano a questa esigenza.


Classe ’94, laureato in Editoria e scrittura alla Sapienza di Roma, scrivo da sempre in blog e giornali online. Abruzzese doc, ho passato la mia giovinezza tra la lettura e i videogame. Dostoevskij, Philip Roth e The Witcher sono la mia trinità.

Back to top
Apri Menu
Mouse da Gioco